Sono trascorsi pochi giorni dall’entrata in vigore delle nuove regole del Codice della Strada dopo il voto favorevole al Senato del 10 novembre scorso.
Le novità più importanti riguardano il divieto all’uso temporaneo, oltreché costante, di telefoni e altri apparecchi tecnologici mentre si guida, le nuove disposizioni per i monopattini elettrici e le multe che arrivano direttamente a chi noleggia l’auto (puoi approfondire qui l’argomento).
Ma ecco di seguito ciò che c’è da sapere sulle nuove regole del Codice della Strada.

Alla guida con telefoni o tablet in mano
Il nuovo Codice fa chiarezza sugli apparecchi che non si possono utilizzare  durante la guida. Oltre al telefono sono vietati anche i tablet, i computer portatili, i notebook e i “dispositivi analoghi che comportino anche solo temporaneamente l’allontanamento delle mani dal volante”.
Multe per chi getta rifiuti dall’auto
Raddoppiate le multe per chi getta oggetti o rifiuti dall’auto: da 216 a 866 euro per chi getta rifiuti da auto ferme o in movimento e da 56 a 204 euro per chi getta mozziconi o cartacce dal finestrino.
I disabili parcheggiano gratis sulle linee blu
Dal 1° gennaio 2022, se non trovano posto nelle aree a loro riservate i disabili possono parcheggiare  nelle aree a pagamento (strisce blu) senza dover pagare.
Multe per chi parcheggia nei posti per disabili
Raddoppiano le multe per chi, senza averne diritto, parcheggia nei posti riservati ai disabili.
L’importo minimo della multa sale a 168 euro (prima era 84), quello massimo a 672 euro (prima 335). 
Sosta veicoli elettrici
Dalle 7 alle 23 i parcheggi adiacenti alle colonnine di ricarica per i veicoli elettrici potranno essere occupati solo il tempo necessario alla ricarica. Trascorsa un’ora sarà vietato sostare ulteriormente.
In moto tutti col casco
Per coloro che trasportano in moto o in motorino una persona  senza casco è prevista una multa intestata proprio al conducente, a prescindere dall’età del passeggero. Quindi in moto o in motorino tutti sono obbligati a indossare il casco. 
Mototaxi
Dallo scorso 10 novembre sarà possibile effettuare servizio di taxi anche con motocicli e velocipedi. Sarà compito dei singoli comuni quello di normare i servizi.
La multa arriva a chi noleggia l’auto
Chi guida un’auto a noleggio e prende una multa per infrazione al Codice della Strada deve pagarla. Il noleggiatore è obbligato a fornire alle autorità i recapiti di chi guida la vettura noleggiata.
Monopattini elettrici: velocità, frecce e stop
I monopattini elettrici possono essere utilizzati a partire dai 14 anni di età, con l’obbligo di casco in caso di minori. I mezzi non possono superare la velocità di 6 chilometri orari nelle zone pedonali e di 20 chilometri orari negli altri casi.  Dal luglio 2022, inoltre, i nuovi monopattini in vendita devono essere dotati di luci, frecce e stop. Chi invece già ne possiede uno deve dotarlo di questi dispositivi  entro l’inizio del 2023.
Foglio rosa: le nuove regole
Approvato l’allungamento della validità del foglio rosa da sei a dodici mesi, per permettere di affrontare l’esame tre volte e non due. Chi guida con il foglio rosa deve avere, di fianco, una persona che non abbia più di 65 anni di età e che abbia la patente da 10 anni o più.  
Il bonus per prendere la patente
Per chi intenda trovare lavoro come conducente nel settore trasporti, è previsto un bonus per pagare le spese del conseguimento della patente.
Il bonus:
– è valido per i giovani fino ai 36 anni e per coloro che  hanno diritto al reddito di cittadinanza o altri ammortizzatori sociali;
– deve essere inferiore al 50% di quanto si è speso;
– può arrivare a un massimo di mille euro.Tre mesi dopo la richiesta di bonus, il neopatentato deve dimostrare attraverso un contratto di aver trovato un lavoro nei trasporti.
Telecamere ai passaggi a livello
Nuove telecamere su tutti i passaggi a livello, così da rilevare infrazioni da parte di auto e pedoni.
I comuni e i proventi delle multe
I comuni sono obbligati a pubblicare una relazione in cui venga spiegato l’utilizzo del denaro che arriva dalle multe. La relazione va pubblicata sul sito del comune.